Hex Mask UI Icons Arrow Down Arrow Left Arrow Right Arrow Up Brackets Calendar Checkmark Chevron Down Chevron Left Chevron Right Chevron Up Clock Close Connect Copy crown download Ellipsis External URL Favorite (off) Favorite (on) Fullscreen Help Home Info Live Minus Mobile Menu Mobile Overflow Paginate Dot (filled) Paginate Dot (empty) Pin Placeholder Icon Play Video Circle Play Video Plus Search Team No-Team-Logo_Fallback_003 Ticket Trophy User Input Video Video Play Icon World X Game Mode Icons Hero Icons Map Icons Platform Icons Exclusive on Battle.net Social Icons Mobile Discord Facebook Instagram Reddit Twitch Twitter VK Youtube Weibo WeChat Workshop Icons WorkshopControl WorkshopShare WorkshopInfinite

Zarya

  • Cannone a Particelle
  • Barriera Particellare
  • Proiezione Difensiva
  • Bomba Gravitonica

Zarya

Ruolo

Tank

Difficoltà

Attivando potenti barriere personali che convertono i danni subiti in energia per il suo massiccio Cannone a Particelle, Zarya è una risorsa insostituibile in prima linea in qualsiasi battaglia.


I tasti predefiniti per PC visualizzati qui di seguito possono essere configurati in gioco.

Armi

Cannone a Particelle
Fuoco Primario

Cannone a Particelle

Arma a raggi a corta gittata.

Fuoco Secondario

Cannone a Particelle

Scaglia una granata a energia.

Abilità

Barriera Particellare

Barriera Particellare

Crea una barriera protettiva personale.

Proiezione Difensiva

Proiezione Difensiva

Crea una barriera protettiva per un alleato.

Bomba Gravitonica

Bomba Gravitonica

Bomba gravitazionale che attira i nemici.

Energia

Energia

I danni assorbiti dalle barriere aumentano i danni inflitti dal Cannone a Particelle.

Biografia

  • Zarya, Età: 28
  • Professione: soldato
  • Base operativa: fronte di Krasnojarsk, Russia
  • Affiliazione: forze di difesa russe

Insieme siamo più forti.

Aleksandra Zaryanova è una delle donne più forti del mondo, un'atleta famosa che ha rinunciato alla gloria personale per proteggere la sua famiglia, i suoi amici e il suo paese in tempo di guerra.

Aleksandra è nata in un remoto villaggio della Siberia che si trovava in prima linea sul fronte della Crisi degli Omnic, scoppiata circa trent'anni fa. Benché le forze russe fossero riuscite a sconfiggere i robot e a chiudere il loro Omnium, la regione venne devastata dal conflitto. Aleksandra, al tempo solo una bambina, crebbe circondata dalla distruzione post-bellica, giurando a se stessa che avrebbe ottenuto la forza necessaria per aiutare la propria gente a riprendersi.

Impegnata nel sollevamento pesi e nel body building, Aleksandra fu selezionata dalla commissione atletica nazionale, che riconobbe in lei una potenziale campionessa. Si allenò intensamente, ottenendo continui successi per il proprio paese, ed era in procinto di frantumare tutti i record durante l'imminente campionato mondiale.

Ma alla vigilia del torneo, l'Omnium siberiano, rimasto a lungo inattivo, lanciò un nuovo attacco, riportando la guerra nella regione. Aleksandra si ritirò immediatamente dalla competizione e tornò in tutta fretta al suo villaggio per arruolarsi nelle forze di difesa locali, sacrificando così la fama e la gloria che avrebbe potuto ottenere.

Ora presta servizio nell'esercito. È diventata un simbolo per alcuni e una fedele compagna d'armi per altri, ma Aleksandra ha un solo scopo: usare la sua incredibile forza per proteggere coloro che ama.